fbpx

Sac ha acquisito Soaco, da oggi Catania gestisce l’aeroporto di Comiso

La Sac deteneva già il 65 per cento del pacchetto azionario di Soaco. La governance dell’aeroporto di Comiso e tutte le scelte gestionali ed economiche sono state, in questi anni, guidate dal socio catanese. La posizione del Comune di Comiso e le scelte per lo sviluppo dello scalo

L’aeroporto di Comiso da oggi sarà gestito da Catania. La Sac ha acquisito, per incorporazione, la Soaco, società di gestione dell’aeroporto di Comiso, che dal primo luglio assume in pieno la gestione di Comiso. Nei fatti, cambia poco o nulla. La Sac deteneva già il 65 per cento del pacchetto azionario di Soaco. La governance dell’aeroporto di Comiso e tutte le scelte gestionali ed economiche sono state, in questi anni, guidate dal socio catanese. La “fusione per incorporazione” è stata decisa dai cda di Sac e Soaco nell’aprile e approvata anche dal Cconsiglio comunale di Comiso nell’aprile scorso. Una fusione resa necessaria dall’evoluzione delle vicende degli ultimi anni. Prima del periodo Covid, era stata approvata la ricapitalizzazione di Soaco per sette milioni di euro. Il Comune avrebbe dovuto versare, entro ottobre 2021, la propria quota di 2.765.000 euro. Così non è stato. Si sarebbe dovuto utilizzare uno stanziamento della Regione Siciliana, ma l’Unione Europea non ha ancora approvato la procedura. Sac quindi ha incamerato le quote, lasciando al Comune solo il 3,85 per cento di Soaco. Con questa quota, Comiso entra nella Sac con una quota azionaria inferiore allo 0,4 per cento.

Leggi anche – Comiso, con Alitalia salta la continuità territoriale con Roma e Milano

Il sindaco Schembari: “Per noi scelta necessaria”

“Se l’Unione Europea approverà lo stanziamento regionale, il Comune verserà i fondi e avrà la quota del due per cento di Sac, che è la stessa quota del Comune di Catania”, spiega il sindaco Maria Rita Schembari. E aggiunge: “Per noi era una scelta necessaria: eravamo costretti ad accantonare ogni anno la somma di 600 mila euro per coprire il disavanzo dell’aeroporto. Ora possiamo liberare queste risorse. Non è compito dei comuni gestire gli aeroporti. Possono farlo, al meglio, le società di gestione come Sac. Inoltre, il Comune resta sempre proprietario dell’aeroporto e incamera l’ammontare annuo della concessione” L’aeroporto è stato, in questi anni, una delle maggiori preoccupazioni della prima cittadina. All’indomani della sua elezione, nel giugno 2018, fu costretta a bloccare una procedura di “affitto del ramo d’azienda” che era stata avviata nei mesi precedenti e che presentava molte criticità. Poi si è lavorato all’avvio della continuità territoriale, aggiudicata ad Alitalia e di fatto bloccata dal Covid- 19. Dopo la pandemia, la continuità territoriale, con i voli per Roma e Milano, è stata avviata in maniera ridotta e poi cessata a causa della chiusura di Alitalia. I fondi inutilizzati dovrebbero confluire in un nuovo bando, ma il condizionale è d’obbligo. Si attendono le determinazioni della Regione Siciliana e del ministero dei Trasporti.

I 36 dipendenti Soaco passano alla Sac

Con questa storia e questi difficili trascorsi, il Consiglio comunale di Comiso ha approvato, il 12 aprile, la fusione per incorporazione di Sac e Soaco. Il 13 aprile è stato firmato l’atto notarile, sottoscritto dall’amministratore delegato di Sac, Nico Torrisi, dal presidente e dall’amministratore delegato di Soaco, Giuseppe Mistretta e Rosario Dibennardo. Dopo i tempi di pubblicazione, la fusione diventa realtà. Da oggi i 36 dipendenti di Soaco passano alla Sac, ma già da alcuni mesi alcune figure operano in condominio a Catania e Comiso. Dibennardo che, da sei mesi, ha assunto il ruolo di accountable manager, potrebbe mantenere questo ruolo tecnico direttivo. Una svolta importante. “Il 2022 è per noi un anno positivo – spiega Dibennardo – a maggio sono transitati da Comiso 36.971 passeggeri: un dato superiore al 2019, quando erano stati 30.003, con un incremento del 23 per cento. L’incremento è invece del 444 per cento rispetto al 2021, con appena 6796 passeggeri”. “Gli analisti economici hanno affermato che il settore aereo avrebbe raggiunto le soglie pre-Covid nel 2024-2025 – aggiunge Nico Torrisi. Per questo, il nostro incremento appare più che positivo”. I programmi futuri sono l’incremento dei voli. Catania ha già raggiunto un altissimo numero di passeggeri (più di 10 milioni l’anno prima del Covid). Comiso potrà offrire la possibilità di sviluppare altre rotte.

Torrisi: “A Comiso nuove rotte e nuove compagnie”

“Prima del Covid erano state annunciate le nuove rotte di EasyJet per Milano e Berlino – spiega Torrisi – ripartiremo da lì e cercheremo di portare a Comiso nuove rotte e nuove compagnie. Lavoreremo anche sui servizi da erogare, cercando di rendere più funzionali le aree commerciali dell’aerostazione e di incrementare i servizi ‘non aviation’. Il sistema aeroportuale Catania – Comiso, gestito in sinergia, può avere grandi potenzialità. L’aeroporto di Comiso aveva raggiunto le sue migliori performance nel 2016, con 456.000 passeggeri. In quel periodo il presidente era Rosario Dibennardo. Poi era andato in calo, alcune rotte erano state cancellate, il pareggio del bilancio, previsto nel 2019, non venne mai raggiunto. La continuità territoriale avrebbe dovuto venire in soccorso, garantendo tariffe stabili e scontate per i residenti in Sicilia. Ma il Covid ha cambiato i destini anche per gli aeroporti”. L’incremento delle rotte è l’obiettivo e il prossimo passo. Dopo anni di promesse mancate e speranze disilluse, si apre una nuova era. Nel territorio i timori sono tanti. C’è chi considera la “campagna acquisti” di Catania una sconfitta per Ragusa. “Abbiamo dimostrato, con i fatti, quanto teniamo all’aeroporto di Comiso – ribatte Torrisi – Sac ha investito tanto su Comiso. Perché avrebbe dovuto farlo? Noi puntiamo su questo aeroporto che può portare più traffico passeggeri e più turisti in Sicilia. Il sistema aeroportuale permette di razionalizzare i costi e migliorare i servizi da offrire: può essere l’hub del Mediterraneo”.

- Pubblicità -

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Iscriviti alla newsletter

Social

20,110FansMi piace
462FollowerSegui
326FollowerSegui
- Pubblicità -

Ultimi Articoli