fbpx

Salute, Federconsumatori Sicilia lancia la campagna “stop alle liste di attesa”

La pandemia ha messo in crisi il sistema sanitario. Molti cittadini nel 2020 hanno rinunciato alle cure. Secondo l'organizzazione ora è il momento di recuperare e migliorare il servizio, in Sicilia già carente prima del Covid

Durante le fasi più critiche dell’emergenza Coronavirus la sanità regionale e nazionale è
stata travolta da problemi, esigenze e priorità mai sperimentati prima e ha dovuto
cambiare in modo profondo il suo modo di operare. Ciò ha permesso di mantenere in piedi
il Sistema Sanitario Nazionale e di evitare il collasso delle terapie intensive e di molti
reparti, ma ha inciso pesantemente sull’erogazione delle prestazioni non Covid.
Secondo l’Istat, nel 2020, il 10 per cento dei cittadini ha rinunciato alle cure e nel 50 per cento dei casi è stato a causa del Covid-19. Il restante 50 per cento ha rinunciato alle cure per motivi economici. Ora, grazie all’avanzamento della campagna vaccinale, i numeri della pandemia non sono più come quelli di un anno fa ed è il momento di recuperare il tempo perduto.
Per questo motivo Federconsumatori Sicilia lancia ufficialmente la campagna “Stop alle
liste di attesa”.

Segnalazioni dai cittadini

Lo scopo della campagna è quello di raccogliere le segnalazioni dei
cittadini che non riescono a prenotare nei tempi dovuti una prestazione sanitaria o
diagnostica. Parallelamente, come è ormai cosa consueta per Federconsumatori Sicilia, ai
cittadini verranno date informazioni e assistenza per cercare di risolvere i problemi
riscontrati nel rapporto con i CUP e, in generale, con la sanità pubblica regionale.
A questa azione di assistenza ai cittadini sui singoli problemi specifici, poi, verrà affiancata
quella di pressione sulle istituzioni affinché si prenda in mano la situazione generale e si
risolvano le storture più macroscopiche, che impediscono ai consumatori di accedere a
una sanità pubblica gratuita equa, efficiente, efficace e veloce. “Il Covid-19 ha impattato pesantemente sulla sanità, anche in Sicilia, e la riorganizzazione dei reparti e delle priorità è stata giustificata dall’emergenza – spiega il presidente di Federconsumatori Sicilia, Alfio La Rosa – Ma ora è arrivato il momento cambiare marcia: la Sicilia, da ben prima del Covid, ha un enorme problema con le liste d’attesa per le prestazioni sanitarie e, adesso, è il momento giusto per iniziare ad affrontare tale problema”.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli