fbpx

Sicilia, ristoranti e parrucchieri verso la riapertura il 18 maggio

Il presidente della Regione, Nello Musumeci, ha spinto per una riapertura già lunedì prossimo. Il governo ha aperto a soluzioni differenziate, ma resta il nodo dei protocolli Inail

Lo aveva detto il ministro Francesco Boccia e la conferma è arrivata. Il governo dà il via libera ad aperture differenziate: più libertà nelle aree dove il contagio è meno intenso, con la prospettiva di una nuova stretta in caso di nuovi focolai. Tra le regioni che ripartiranno in anticipo dovrebbe esserci anche la Sicilia. Nel corso delle videoconferenza con Palazzo Chigi e con gli altri presidenti di Regione, Nello Musumeci – si legge in una nota – ha chiesto “l’urgente riapertura dei negozi e dei saloni”m facendosi “portavoce dei commercianti al dettaglio, di bar e ristoranti e dei parrucchieri”.

Il nodo dei protocolli

A questo punto, si va verso una riapertura già lunedì. Ma, come sottolineato dallo stesso governatore, mancano i protocolli di sicurezza dell’Inail. Musumeci ha auspicato che siano resi noti già nelle prossime ore. La Sicilia, al momento, non ne ha uno proprio (come fatto dalla Puglia) e non pare intenzionata a redigerlo, anche perché ormai completarlo prima degli indirizzi nazionali sarebbe impossibile.

Turismo e accesso all’isola

In ambito turistico, invece, Musumeci “ha chiesto di immaginare misure ragionevoli soprattutto per gli stabilimenti balneari”. Sulla mobilità interregionale, come già detto nell’intervista al Messaggero, Musumeci ha espresso la volontà di mantenere fino al prossimo 31 maggio la chiusura degli accessi all’Isola, “a parte per gli aventi diritto e per i casi particolari”.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Iscriviti alla newsletter

Social

20,945FansMi piace
511FollowerSegui
339FollowerSegui
- Pubblicità -

Ultimi Articoli