fbpx

Sicindustria, intesa con l’Università di Palermo per formare export manager

Nel 2020 le esportazioni dall'isola sono crollate del 24 per cento. Per ripartire servono "professionalità in grado di affiancare le imprese"

Sicindustria, partner di Enterprise Europe Network, e l’Università di Palermo insieme per formare export manager, professionalità in grado di affiancare e supportare le imprese nei processi di internazionalizzazione. È questo l’obiettivo dell’accordo siglato da Nino Salerno, delegato degli industriali per l’internazionalizzazione, e Salvatore Casabona, coordinatore del corso di laurea in International Relations, Politics & Trade.

Nel 2020 crollo del 24 per cento

“Il tema delle competenze e dell’innovazione”, afferma Salerno, “interessa tutto il sistema produttivo ed è la vera sfida alla quale siamo chiamati. Il futuro delle nostre imprese passa dalla formazione dei nostri giovani. E noi siamo pronti a mettere tutto il nostro know how a loro disposizione. Nell’ultimo anno il tessuto produttivo e quello sociale sono stati messi a durissima prova e non siamo ancora fuori dal tunnel. Secondo le ultime rilevazioni Ice aggiornate a dicembre 2020, la Sicilia ha visto crollare l’export del 24,2 per cento. Ma le potenzialità delle nostre imprese sono enormi: non è il momento di lasciare, ma di raddoppiare puntando proprio sui nostri giovani”.

Supportare le imprese siciliane

“Questo accordo”, sottolinea Casabona, “rappresenta per noi il punto di arrivo di un lungo e fruttuoso percorso di collaborazione e direi amicizia. Gli studenti del corso, in ragione delle competenze specifiche sui temi del commercio internazionale e della piena padronanza della lingua inglese (a cui molto spesso si affianca la conoscenza di almeno un’altra lingua straniera), collaborano già da tempo con Sicindustria e con le aziende associate. Il nostro intento è quello di formare risorse umane in grado di supportare le imprese siciliane nei processi di internazionalizzazione e di fornire ai nostri ragazzi il maggior numero di opportunità qualificate e qualificanti di collocamento sul mercato del lavoro”.

- Pubblicità -
Valerio Musumeci
Valerio Musumeci
Valerio Musumeci (Catania, 1992), è giornalista pubblicista e scrittore. Nel 2015 ha esordito con il pamphlet storico-politico "Cornutissima semmai. Controcanto della Sicilia buttanissima", Circolo Poudhron, con prefazione della scrittrice Vania Lucia Gaito, inserito nella bibliografia del laboratorio “Paesaggi delle mafie” dell'Università degli Studi di Catania. Nel 2017, per lo stesso editore, ha curato un saggio sul berlusconismo all'interno del volume "L'Italia tradita. Storia del Belpaese dal miracolo al declino", con prefazione dell'economista Nino Galloni. Nel 2021 ha pubblicato il suo primo romanzo, "Agata rubata", Bonfirraro Editore.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Iscriviti alla newsletter

Social

19,385FansMi piace
462FollowerSegui
313FollowerSegui
- Pubblicità -

Ultimi Articoli