fbpx

Strade siciliane, sindacati: “Tagliato del 20% budget Anas per la manutenzione”

Per Cgil, Cisl e Uil “la conseguenza dei tagli sarà la drastica riduzione di servizi fondamentali". Appello perché vengano ripristinati gli stanziamenti iniziali "per garantire l’efficienza"

“Con il taglio del 20 per cento del budget Anas per la manutenzione ordinaria delle strade e autostrade, associato alla cronica carenza di personale, non ci sono più le condizioni per garantire la sicurezza delle infrastrutture stradali a gestione Anas”. A lanciare l’allarme sono i sindacati di categoria regionali Filt Cgil, Fit Cisl, Uilpa, Ugl, Fast, Sada- Fast Confasal, Snala che, in una nota, sottolineano che “la conseguenza dei tagli sarà la drastica riduzione di servizi fondamentali per garantire l’efficienza di tutta la rete e la percorrenza in sicurezza”. Si parla degli interventi di emergenza, dei servizi invernali di sgombro neve, di taglio erba, di mantenimento degli impianti di illuminazione di autostrade e strade statali. Ma anche, del ripristino delle barriere incidentate e della manutenzione della segnaletica orizzontale e verticale.

Le richieste all’Anas

Il taglio del budget, rilevano i sindacati, “avrà conseguenze sui cittadini per i quali strade e autostrade costituiscono le uniche vie di collegamento sul territorio regionale, ma anche sui lavoratori, pochi – 530 unità a tempo indeterminato contro le 700 del decennio scorso – e sottoposti a ulteriori gravose responsabilità con conseguenti rischi di natura penale, a causa delle carenze manutentive della rete stradale gestita”. I sindacati chiedono dunque il ripristino delle somme somme previste a budget per la manutenzione ordinaria anche perché, sottolineano, “i danni dovuti ai sempre più frequenti eventi alluvionali richiedono un sistema manutentivo efficiente e caso mai rafforzato”.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli