fbpx

Vertenza Pubbliservizi, rinviato il licenziamento dei 333 lavoratori

Il nuovo slittamento della data è dovuto alla formalizzazione da parte della Città metropolitana della richiesta di proroga dell’esercizio provvisorio: si farà un protocollo d’intesa tra le parti. Soddisfazione di Ugl

Rinviata a mercoledì 15 marzo la convocazione del Centro per l’impiego di Catania per la definizione della procedura di licenziamento dei 333 lavoratori di Pubbliservizi. L’ulteriore prolungamento dei termini è stato stabilito questa mattina durante l’incontro convocato dallo stesso ufficio regionale, nella sede della Regione siciliana a Catania, alla presenza dei rappresentanti della Città metropolitana e delle organizzazioni sindacali, oltre che dei curatori giudiziali che stanno continuando a gestire l’azienda per conto del Tribunale di Catania, sezione fallimentare.

Proroga tecnica da due milioni e mezzo di euro

L’ente metropolitano ha infatti portato al tavolo delle trattative importanti documenti come il decreto del commissario straordinario, con il quale viene impartita direttiva ai dirigenti di Città metropolitana di emanare gli atti necessari a garantire gli impegni di spesa per la proroga tecnica del contratto di servizio. Si tratta di una spesa complessiva di oltre 2 milioni e mezzo di euro per il periodo compreso tra l’1 aprile ed il 31 maggio, che consentirà nel contempo all’ente di area vasta di produrre gli atti indispensabili per la costituzione dell’Azienda speciale. In questo senso, anche al fine di dare maggiore forza alla richiesta di proroga che il Tribunale dovrà accordare, dovrà essere stipulato tra i curatori, la Città metropolitana e i sindacati, un protocollo di intesa finalizzato alla tutela dei livelli occupazionali nell’ottica della creazione del nuovo soggetto aziendale che dovrà curare i servizi offerti dall’ente metropolitano alla collettività.

D’Amico (Ugl): “Tutto come previsto, grati al commissario”

“E’ andata come previsto e siamo grati al commissario straordinario per aver mantenuto in toto la parola data – dichiara il reggente della federazione provinciale Ugl Igiene ambientale Giuseppe D’Amico. Vogliamo ringraziare ancora una volta i curatori che si stanno impegnando per assicurare ai lavoratori della Pubbliservizi un futuro certo, ma anche il Centro per l’impiego e l’Amministrazione regionale che stanno seguendo la vertenza con grande interesse. Siamo fiduciosi – conclude il sindacalista – che durante l’ultima riunione avremo modo di concludere i passaggi indispensabili per ottenere la sperata proroga dell’esercizio provvisorio fino a maggio e proseguire con l’avvio dell’Azienda speciale”.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli