fbpx

Vetro, Sicilia riciclona. A Marsala l’economia circolare è già realtà

L’85 per cento dei rifiuti totali di vetro nell’Isola, circa 100 mila tonnellate, viene rilavorato. Se ne recupera il 90 per cento, che poi viene trasformato in bottiglie. Fortemente coinvolto il settore vitivinicolo, già interessato a chiudere la filiera acquistando i prodotti riciclati

La Sicilia, seppure tra le sue mille contraddizioni e le problematiche che la affliggono nel sistema di smaltimento dei rifiuti, si configura come un’eccellenza in Italia per quanto riguarda il riciclaggio del vetro. L’85 per cento dei rifiuti totali di vetro nell’Isola, circa 100 mila tonnellate, viene rilavorato. Se ne riesce a recuperare il 90 per cento che poi viene trasformato in bottiglie. Ogni anno se ne producono 150 milioni e il 66 per cento è destinato alle aziende vinicole del territorio.

Leggi anche – Rifiuti, Sicindustria: “Rischio collasso, serve un piano dell’economia circolare”

Marsala capitale dell’economia circolare del vetro

In particolare è Marsala a erigersi come capitale regionale dell’economia circolare per il settore del vetro. Qui sono infatti presenti due realtà industriali operanti nel settore vetrario – “O-I” e “Sarco” – che, insieme, hanno dato vita ad un ciclo sostenibile di economia circolare. Sarco Srl è l’azienda marsalese specializzata nel trattamento e nel recupero del vetro, mentre O-I Italy Spa, è l’industria vetraria appartenente al più grande gruppo mondiale produttore di imballaggi in vetro, Owens–Illinois. Sono salite alla ribalta anche a livello internazionale nel recente Concours mondial de Bruxelles, competizione enologica internazionale di riferimento che ha fatto tappa proprio a Marsala nei giorni scorsi e, nell’anno 2022, dichiarato dall’Assemblea generale delle Nazioni unite “Anno internazionale del vetro”, hanno portato la Sicilia agli oneri delle cronache.

Leggi anche – Caro energia, carenza di vetro, siccità: tutti i problemi del pomodoro siciliano

Come funziona il riciclaggio del vetro in Sicilia

Entrando nel dettaglio, Sarco recupera circa l’85 per cento del vetro raccolto in Sicilia e produce quello che in gergo è chiamato “rottame di vetro pronto al forno”. La materia prima seconda prodotta è certificata Re-Glass Sicilia, un protocollo attraverso il quale si garantisce la provenienza certa del vetro siciliano fornito. O-I Italy Spa si occupa poi di trasformare questo rottame in vere e proprie bottiglie apprezzate anche da molti produttori di vino siciliani. Il vetro ricavato a Marsala è scuro, diverso da quello bianco usato dall’industria delle passate di pomodoro. Non un dettaglio estetico ma utile alla conservazione dei prodotti. “Lo stabilimento di Marsala può produrre unicamente vetro colorato, per cui non può rappresentare una soluzione per le richieste di vetro bianco”, fanno sapere dalla O-I.

Leggi anche – Filiera del vetro colpita dalla guerra. Passata di pomodoro senza contenitori

Nel 2021 lavorate più di 100 mila tonnellate di vetro 

“Il vetro recuperato dai rifiuti, non può avere una resa del 100 per cento – spiega Marco Catalano, sustainability project manager della Sarco Srl – in quanto il processo di lavorazione prevede una fase di separazione da inquinanti e altri materiali non vetrosi (pyrex, ceramica, porcellana ed altri)”. Circa il 10 per cento del prodotto va buttato dunque, il restante 90, come dice Catalano, “tecnicamente, corrisponde alla percentuale massima utilizzabile”. Le cantine interessate a utilizzare queste bottiglie sono soprattutto quelle aggregate alla Fondazione SOStain Sicilia, il programma di sostenibilità per la vitivinicoltura in Sicilia promosso da Assovini Sicilia e il Consorzio Doc che già riunisce 33 cantine fra le quali sette cooperative. “Il progetto è in fase di sviluppo, per cui la produzione è prevista non appena avremo il via libera dai clienti. Possiamo però confermare che l’interesse per il concetto è elevato”, aggiunge Ernesto Ghigna, european wine marketing manager di O-I.

- Pubblicità -

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Iscriviti alla newsletter

Social

21,128FansMi piace
511FollowerSegui
350FollowerSegui
- Pubblicità -

Ultimi Articoli