fbpx

Aeroitalia, il 15 maggio voli da Comiso per Roma, Milano, Bergamo e Bologna

Il nuovo vettore italiano e a capitale interamente privato ha di fatto sostituito Ryanair per le tratte nazionali. Un risultato raggiunto "Dopo diverse interlocuzioni con il presidente della Regione Renato Schifani, Comiso non era nei nostri piani", spiega l'amministratore delegato Intrieri

Aeroitalia, nuovo vettore italiano a capitale interamente privato, a partire dal 15 maggio 2023 inizierà ad operare nuovi collegamenti da Comiso verso Roma Fiumicino, Milano Bergamo e Bologna Forlì. La scelta della compagnia era già stata annunciata dal presidente della Regione siciliana Renato Schifanni all’indomani dell’abbandono dello scalo da parte di Ryanair. Questa mattina, nell’aeroporto della città Iblea, Aeroitalia ha annunciato inoltre che i voli saranno operativi con aeromobili Boeing 737/700 in configurazione da 148 posti.

Leggi anche – Aeroporto di Comiso, dopo l’addio di Ryanair arriva Aeroitalia

Le dichiarazioni di Aeroitalia e Sac

Dopo la presentazione di ieri a Palermo del collegamento con Roma, Gaetano Francesco Intrieri, amministratore delegato di Aeroitalia, in occasione dell’annuncio di questa nuova attività ha dichiarato: “Dopo diverse interlocuzioni con il presidente della Regione Renato Schifani, abbiamo accettato di buon grado e con grande entusiasmo di estendere il nostro network in Sicilia. Benché Comiso non fosse nei nostri piani nell’immediato, per noi oggi ha un valore simbolico enorme. In Aeroitalia le decisioni le prendiamo dentro un CdA fatto di persone con tanti anni di aviazione alle spalle. Il nostro obiettivo sarà di avere cura dei passeggeri che ci sceglieranno senza mai speculare sulle condizioni di insularità dei residenti siciliani. Lo faremo fieri della nostra A tricolore sul nostro timone di coda e con il ricordo e la memoria di un’altra A, quella che per oltre 70 anni ha fatto conoscere l’Italia nel mondo”.
“Ringraziamo Aeroitalia per aver risposto subito alle richieste della Sac, per aver investito tempestivamente su Comiso, addirittura anticipando gli operativi, e, in generale, per l’impegno preso per agevolare i siciliani negli spostamenti. Lo scalo ragusano è per noi parte integrante di un sistema aeroportuale che serve oltre metà dell’isola: è strategico dal punto di vista turistico e fondamentale per l’economia del territorio, come evidenziato anche dal presidente della Regione, Renato Schifani, sempre al nostro fianco per affrontare le criticità. L’arrivo di Aeroitalia, consentirà inoltre di calmierare i prezzi, per questo ci auguriamo che presto vengano attivate altre tratte”, dichiarano la presidente e l’amministratore della Sac, ente gestore dell’aeroporto, Giovanna Candura e Nico Torrisi.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli