fbpx

Aeroporto, Ugl: “Rischio rincari, ma i fondi ci sono. Sbloccare opere”

Dopo l'ultimo passaggio amminsitrativo che rende sempre più concreto il progetto per l'interramento della pista dell'aeroporto di Catania, il sindacato interviene per sottolineare la necessità di cantierare altre opere in sospeso e assicura la propria azione di vigilanza

Sull’approvazione, da parte della Regione siciliana, del progetto per l’interramento della linea ferroviaria in corrispondenza dell’area aeroportuale di Catania, interviene con una nota il sindacato Ugl che da decenni si batte per la realizzazione di quest’importante opera. “Uno degli ultimi atti della Giunta regionale guidata dal presidente Nello Musumeci è stato quello di porre fine ad una vicenda storica, rispetto alla quale stava quasi per subentrare uno spirito di rassegnazione per il fatto che non riusciva a trovare la soluzione tanto invocata”, afferma il segretario territoriale Giovanni Musumeci. “La città di Catania – prosegue – avrà così la possibilità di ospitare quei voli che ancora oggi mancano dal programma dello scalo e che consentirebbero al territorio un maggiore sviluppo economico e sociale. Questa notizia ci fa riflettere su due aspetti a nostro avviso non secondari. Il primo è quello che i fondi ci sono, in aggiunta a quelli europei c’è oggi anche la possibilità data dal Pnrr, ma bisogna avere la volontà di spenderli creando anche team adeguati come è stato fatto di recente in ambito regionale e non solo. Un altro risvolto, invece, è quello relativo alle tempistiche. Ci auguriamo, infatti, che l’iter proceda con velocità, anche se il timore per il caro prezzi è elevato e non vorremmo che si ripeta il caso della Catania-Ragusa. Su questo saremo vigili – conclude Musumeci – auspicando grande attenzione da parte del nuovo Governo Schifani, con il desidero che presto possano essere sbloccate altre opere di fondamentale utilità per questo territorio”. 

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli