fbpx

“Cavalcare lo Stretto”: 1,4 milioni di euro per la mobilità alternativa a Messina

Presentato alla Camera di Commercio di Messina il progetto Rideonstrait, finanziato dal ministero delle Infrastrutture, per offrire servizi di mobilità sostenibile attraverso una piattaforma tecnologica integrata

“Rideonstrait”, stamattina l’evento di lancio del progetto al Palazzo camerale

‘Rideonstrait’, ovvero “cavalcare lo stretto”, è il nome del progetto di mobilità alternativa del valore di 1.442.000 euro, finanziato dal ministero delle Infrastrutture e incentrato sulle esigenze di spostamento degli utenti, che dovrà fornire un servizio innovativo, efficiente, multimodale e a basse emissioni di carbonio. A promuovere l’iniziativa, presentata oggi al palazzo camerale di Messina, la Camera di commercio di Messina (ente capofila) insieme alla Camera di commercio di Reggio Calabria e alla città metropolitana di Messina.

Piattaforma integrata unica per le prenotazioni

“È un progetto che mette in stretta connessione la mobilità con il turismo – afferma il presidente della Camera di commercio, Ivo Blandina – partendo dalle esigenze del territorio e dal coinvolgimento delle comunità. L’incontro di oggi, infatti, è stata anche l’occasione per un confronto con gli stakeholder, gli attori istituzionali e i rappresentanti del mondo produttivo. L’idea è quella di promuovere la diffusione di un modello di mobilità ispirato al paradigma “Mobility as a Service” per l’erogazione dei servizi turistici e di mobilità sostenibili, accessibili on-demand e in forma personalizzata per l’utente, attuando un sistema informativo territoriale unico con lo sviluppo di una piattaforma tecnologica integrata multi-operatore e multiregionale, denominata appunto “Rideonstrait”, che consentirà di pianificare, prenotare e pagare con un biglietto unico integrato e
elettronico i viaggi e le visite”.

Integrare Messina e Reggio Calabria

L’intervento prevede anche la realizzazione di itinerari ciclo-pedonali per migliorare l’accessibilità fisica di alcuni attrattori turistici che si trovano nella provincia di Messina connettendoli con sentieri dedicati alle fermate del trasporto pubblico più vicino, migliorando così la connettività dell’ultimo miglio. “Come Camera di commercio di Reggio Calabria consideriamo questo progetto un importante tassello nel percorso di integrazione tra le due aree metropolitane di Reggio Calabria e di Messina – afferma il presidente dell’Ente camerale di Reggio Calabria, Antonino Tramontana – la realizzazione di un unico sistema informativo territoriale multiregionale, in grado di offrire servizi turistici e di mobilità innovativi, efficienti e sostenibili, può rappresentare un volano per lo sviluppo socioeconomico dell’area dello Stretto e il nostro impegno sarà incentrato in particolare nell’attivare relazioni sinergiche a più livelli per assicurare e ottimizzare i benefici e le ricadute territoriali”.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Iscriviti alla newsletter

Social

20,110FansMi piace
462FollowerSegui
324FollowerSegui
- Pubblicità -

Ultimi Articoli