fbpx

Consorzi di bonifica, Cia Sicilia Orientale: intervenire su debiti e canoni

La confederazione chiede di accelerare il percorso già avviato di riforma del settore. Chiesto un incontro all'assessore regionale Scilla

“La Cia Sicilia Orientale chiede un incontro urgente all’assessore regionale alle Politiche agricole, Toni Sicilia per affrontare il solito, ormai vecchio e drammaticamente irrisolto problema dei debiti e dei ruoli dei consorzi di bonifica che pesano in maniera significativa sui bilanci e sul futuro delle imprese agricole”. A chiederlo sono il presidente Cia Sicilia Orientale Giuseppe Di Silvestro e Giosuè Catania, componente di Giunta e responsabile regionale Cia Consorzi di bonifica, che lanciano la proposta Cia.

“Agricoltori penalizzati”

“Riteniamo necessario procedere alla sospensione di tutti i ruoli per un periodo di sei mesi”, anticipano, “con l’obiettivo di istituire un gruppo di lavoro che faccia chiarezza e decida sulla giustezza delle quote che devono essere a carico degli agricoltori e sull’intervento finanziario che la Regione deve disporre per sanare le mancate entrate dei consorzi di bonifica”. “Oggi va affrontato con urgenza il problema dei ruoli consortili, che continuano ad essere emessi con un pesantissimo pregresso accumulato, (a Catania il ruolo dal 2012 al 2018 è aumentato del 141 per cento), senza che incrementino le entrate dei consorzi”, sottolineano Di Silvestro e Catania, “a discapito solo degli agricoltori che pagano circa il 50 per cento”.

Leggi anche – Acqua per l’agricoltura, 25 milioni al consorzio di bonifica catanese

“Fare chiarezza sui debiti”

Solo per la Sicilia Orientale ammontano a oltre 40 milioni di euro gli importi dei ruoli emessi e ancora da riscuotere. Se a pagare sono sempre gli stessi, bisogna riflettere sui motivi: disservizio, mancata erogazione dell’acqua, rottura perenne delle condotte, costi esorbitanti del sollevamento e in alcuni casi si tratta solo di furberie. “C’è chi paga per gli altri, insomma, chi non può e chi non vuole pagare”. “Da tempo rivendichiamo un’operazione verità sull’entità del debito e sulla verifica dei creditori per chiudere una pagina che con l’intervento del Governo Regionale”, ribadiscono, “Fare chiarezza sui debiti accumulati dai consorzi di bonifica in questi lunghi 26 anni di gestione commissariale significa facilitare il percorso di riforma finalizzata a rendere moderna ed efficiente la bonifica in Sicilia, libera da tutte le incrostazioni amministrative e finanziarie”.

Leggi anche – Tagli a forestali e consorzi bonifica, allarme dei sindacati

“Urgente la riforma del settore”

“La nostra organizzazione guarda con attenzione al disegno di legge di riforma presentato dal Governo regionale e riteniamo urgente un’accelerazione dei tempi nel dibattito assembleare che individui un percorso di modernità, di innovazione e di rilancio della bonifica in Sicilia in un’ottica Europea. Già con la legge numero 5/2014 e l’individuazione dei due consorzi di bonifica sono state poste le fondamenta per la semplificazione e la riforma attuando il principio, da noi fortemente sostenuto, del governo unitario del territorio per bacino idrografico, sostenendo l’individuazione dei distretti, poiché il sistema di collegamento esistente tra le reti irrigue e tra gli invasi presuppongono politiche di programmazione ed interventi coordinati da un’unica Regia di bacino”. Un’agricoltura di qualità non può che essere sostenuta ed accompagnata da Enti efficienti, concludono gli esponenti di Cia. Sarà una scommessa per la Sicilia, ma dovrà essere vista come la normalità dopo lunghi anni di torpore nel campo delle risorse idriche.

Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Iscriviti alla newsletter

Social

18,095FansMi piace
313FollowerSegui
218FollowerSegui
- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Ultimi Articoli