fbpx

Danni da maltempo, Sifus Confali: “Aiuti ai braccianti, non solo alle imprese”

Il segretario generale del sindacato, Maurizio Grosso: “Con lo stato di calamità, il Governo Meloni, oltre a riconoscere aiuti alle aziende agricole colpite, deve riconoscerli anche ai braccianti agricoli che sono costretti a perdere giornate lavorative”.

“Il riconoscimento dello stato di calamità nelle aree colpite dalle alluvioni che nei giorni scorsi hanno danneggiato le produzioni agricole di diverse aree del meridione d’Italia, a partire dal Ragusano e Siracusano, deve riguardare, non solo le aziende agricole compromesse, ma anche i braccianti agricoli che vi lavorano e che hanno perduto involontariamente decine e decine di giornate lavorative”. A dichiararlo è il Segretario Generale del sindacato Sifus Confali, Maurizio Grosso, attraverso una lettera inviata oggi alla presidente del Consiglio dei ministri Giorgia Meloni, al ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali al ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali e al ministro dell’Agricoltura e della Sovranità alimentare.

“Disparità di trattamento tra aziende e braccianti”

“Nei casi di accertamento di calamità naturali – ha continuato Grosso – in tutta Italia si verifica una grave disparità di trattamento tra le aziende agricole danneggiate e i braccianti agricoli che perdono involontariamente significative giornate di lavoro. Le prime, ricevono un seppur minimo un aiuto, mentre i secondi, ne vengono esclusi”. “Lo Stato – conclude Maurizio Grosso – si deve fare carico in questi casi di riconoscere un aiuto anche ai braccianti agricoli e quello più idoneo può essere rappresentato dal riconoscimento, sia dal punto di vista contributivo che assistenziale, delle giornate lavorative dell’anno precedente.”

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli