fbpx

Il destino della CamCom del Sud-Est. Pogliese contrario a una divisione

Il sindaco di Catania difende l'attuale assetto della Camera di Commercio che raggruppa le provincia etnea e quelle di Siracusa e Ragusa, perché ha garantito "equilibrio funzionale dopo anni di difficoltà"

Il sindaco di Catania Salvo Pogliese interviene sull’ipotesi del nuovo assetto delle Camere di Commercio dell’Isola. Giudicando negativamente l’ipotesi di scioglimento dell’attuale “Super CamCom” del Sud-Est che riunisce Catania Siracusa e Ragusa contenuta in un emendamento a firma di Stefania Prestigiacomo, deputata e imprenditrice siracusana, inserito nel nuovo decreto “Sostegni bis”. Per Pogliese è “francamente condivisibile la preoccupazione del sistema delle imprese per la decisione assunta in sede parlamentare, senza alcuna condivisione preliminare con la filiera istituzionale e produttiva della Sicilia, di aver scorporato gli enti camerali di Siracusa e Ragusa da quello di Catania, un raggruppamento che aveva raggiunto un equilibrio funzionale dopo anni di difficoltà”.

Leggi anche – “Divisione” della CamCom del Sud-Est: Confesercenti Siracusa è favorevole

L’attuale CamCom ha “visione omogenea”

Secondo il sindaco di Catania il progetto della Camera di commercio unitaria è stato “da tutti in questi anni considerato lungimirante per la visione fondata sull’omogena proposta commerciale, storica e culturale del Sud Est della Sicilia, inspiegabilmente interrotto con evidenti refluenze negative per il tessuto delle imprese e sul fronte della governance istituzionale. Siamo stati tra coloro che abbiamo ritenuto valida e da sostenere l’idea di un Sud Est della Sicilia che avesse una unione credibile con cui promuoversi sui mercati internazionali del turismo, del commercio nazionale ed estero e su quello della coesione sociale e culturale. Non vorremmo, cioè, che questo orientamento di unire parti tra loro lontane, non solo geograficamente come Ragusa e Siracusa con Trapani e Agrigento, mettesse in discussione il faticoso piano di promuovere una proposta unitaria del Sud Est dell’isola, quello che una volta era il Val di Noto, un concetto sopravvissuto a distanza di secoli nell’immaginario collettivo di una larga fetta del popolo siciliano”.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli