fbpx

Il Metaverso piace a multinazionali e start up. La lezione di Pisano a Unict

All'incontro promosso dall'Università di Catania ha partecipato come relatrice l'ex ministro dell'Innovazione. "Quale sarà il futuro di questa tecnologia non è ancora possibile saperlo"

“Di questo nuovo mondo si sa ancora poco, ma è consigliabile ad ogni livello avviare sperimentazioni, come avvenne a suo tempo per Internet, per esplorarne tutte le possibili applicazioni”. È l’invito che Paola Pisano, docente di Gestione dell’Innovazione all’Università di Torino e già Ministro dell’Innovazione nel governo presieduto da Giuseppe Conte, ha rivolto “a distanza” alle studentesse e agli studenti in occasione di una lezione sui “Modelli di business nel Metaverso” del corso di Business Model Innovation del Dipartimento di Economia e Impresa dell’Università di Catania.

Attratte molte start up

“Ad esempio”, ha proseguito la docente, “sono già tantissime le multinazionali e i grandi brand che hanno inaugurato propri spazi sul Metaverso per promuovere in modo più coinvolgente i loro prodotti, lanciare in anteprima le nuove collezioni, facilitare una esperienza virtuale immersiva nei loro negozi o nei loro stabilimenti, organizzare meeting, incontri e conferenze”. “Questo nuovo mondo sta attirando pure moltissime startup innovative che stanno avviando interessanti sperimentazioni nel campo della fruizione dei musei, dell’organizzazione di eventi, dei videogiochi e financo delle applicazioni nell’education con programmi per le scuole e le università. Quale sarà il futuro del Metaverso non è ancora possibile saperlo” ha aggiunto la profesoressa Paola Pisano.

L’importanza per il business

“Sono quattro gli scenari possibili e in uno di questi, dove il Metaverso è aperto a tutti ed è pienamente contendibile, non si prefigurano posizioni di monopolio delle grandi big-tech perché l’accesso e la fruizione saranno consentiti a tutti. È naturale però che si possano immaginare anche scenari differenti in cui invece le grandi piattaforme oligopolistiche come Google e Facebook continuino a mantenere forti le loro posizioni dominanti sul mercato”, ha detto a chiusura dell’intervento. Sul Metaverso e sulle sue possibili applicazioni nel mondo delle imprese e delle organizzazioni, il corso di Business Model Innovation, tenuto dal professor Rosario Faraci, ha dedicato altri due incontri, con gli interventi del graphic designer, startupper e divulgatore di nuove tecnologie Biagio Teseo, autore di un apprezzato libro sul Metaverso, e del neo laureato in Scienze politiche Matteo Catania.

Laurea nel Metaverso

Proprio Matteo Catania qualche settimana fa ha conseguito la laurea triennale all’Università di Catania discutendo la tesi in presenza e nel Metaverso, primo caso di sperimentazione in una università pubblica italiana. Una modalità che, nell’immediato futuro, potrebbe essere replicata anche ad altri livelli. Alle studentesse e agli studenti del corso di Business Model Innovation, a conclusione dell’incontro, è stata data la possibilità di sperimentare dal vivo due tra le piattaforme più popolari al momento: AltSpace VR e Spatial.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Iscriviti alla newsletter

Social

21,128FansMi piace
511FollowerSegui
350FollowerSegui
- Pubblicità -

Ultimi Articoli