fbpx

Lavoratori Asu, da aprile in vigore le 36 ore settimanali. “Reddito più dignitoso”

La spesa prevista per il 2023, spiegano dalla Regione siciliana, è di 14 milioni di euro. Per chi lavora nei Beni culturali è previsto un ulteriore finanziamento di tre milioni

Scatterà dal prossimo primo aprile l’integrazione oraria fino a 36 ore per i lavoratori socialmente utili Asu. Il dipartimento regionale del Lavoro invierà già nelle prossime ore una direttiva a tutti gli enti utilizzatori al fine di rendere omogenee le procedure ed evitare ritardi nel pagamento di quanto dovuto ai soggetti che effettueranno la prestazione integrativa. Viene data così attuazione all’ultima legge di stabilità regionale che prevede un incremento per un massimo di 16 ore a settimana, oltre alle 20 già previste. La spesa prevista per il 2023 è di 14 milioni di euro. Per i lavoratori Asu impiegati dal dipartimento dei Beni culturali dell’identità siciliana è previsto un ulteriore finanziamento di tre milioni di euro. “Con l’incremento delle ore lavorative”, dichiara l’assessore Nuccia Albano, “il personale Asu, da un lato, potrà dare ancora di più il proprio contributo prezioso negli uffici strategici e, dall’altro lato, potrà usufruire di un reddito più dignitoso. Il parlamento e il governo regionali stanno rispettando gli impegni presi con l’ultima Finanziaria”.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli