fbpx

Stadio Massimino, lavori al 40 per cento. Sarà pronto a settembre

Gli interventi sono stati avviati lo scorso 17 novembre a completamento di un iter di progettazione e aggiudicazione rapidissimo, condotto con diversi mesi di anticipo rispetto alla media nazionale, utilizzando un finanziamento comunitario di 5,27 milioni di euro

Alla ripresa della nuova stagione agonistica del campionato di Lega Pro, lo stadio Massimino di Cibali, a Catania, sarà pienamente disponibile con un nuovo manto erboso, nuovo spogliatoi, nuovi seggiolini sulle tribune e una completa funzionalità dell’impianto tra cui il nuovo tabellone luminoso. È quanto emerso nel corso del sopralluogo nel cantiere dei lavori di riqualificazione del Massimino promossi dall’amministrazione comunale e avviati lo scorso 17 novembre a completamento di un iter di progettazione e aggiudicazione rapidissimo, condotto con diversi mesi di anticipo rispetto alla media nazionale, utilizzando un finanziamento comunitario di 5,27 milioni di euro. Il piano dei lavori nell’impianto è stato illustrato dai responsabili della  Direzione Lavori affidata ai tecnici comunali  Melissa Duello e Grazia Scuto che hanno dettagliatamente illustrato la conduzione del cantiere che, tra l’altro, ha già riguardato la sistemazione degli scarichi fognari, dell’impianto elettrico, delle infiltrazioni di acqua piovana, il rifacimento dell’area Stampa e vip, dei servizi igienici, di gran parte degli spogliatoi, completamente mutati rispetto all’originaria organizzazione degli spazi.

A campionato concluso, lavori all’aperto

Gli interventi finora compiuti – è stato spiegato – sono stati limitati alle parti interne dello stadio per non intralciare l’attività agonistica che infatti si è svolta senza alcun pregiudizio, né per gli atleti né per il pubblico. Con l’ormai prossima conclusione del campionato, i lavori riguarderanno gli spazi aperti del Massimino a cominciare da un moderno impianto drenante del campo di gioco in erba che verrà completamento rifatto dalle fondamenta. Una modalità quest’ultima diversa rispetto alle previsioni progettuali, suggerita dalla dirigenza del Catania Ssd che preferisce tale soluzione. Verranno contestualmente installati i seggiolini numerati (20.300 in totale) in tutti i settori delle tribune. Questi e altri interventi consentiranno, secondo un crono programma illustrato pubblicamente, di essere pronti a settembre per la ripartenza della stagione agonistica e di proseguire successivamente con altri interventi di cantiere che non intralcino le attività sportive, fino alla scadenza contrattuale di consegna, prevista per il 2 febbraio 2024. Il dirigente del Servizio Sport Paolo Di Caro, infine, ha reso noto che, a oggi, i lavori sono già al 40 per cento della spesa e a breve sarà bandita la gara per la gestione dell’impianto.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli