fbpx

Superbonus e crediti edilizi: a Catania li sbloccano le imprese

Un protocollo di intesa firmato ad aprile da Ance Catania e Confindustria e che inizia a produrre effetti nel disincagliare la massa dei crediti vantati dalle aziende etnee, riattivando il circuito economico nel comparto edile

I crediti del Superbonus 110% e degli altri bonus edilizi li sbloccano le imprese. Un incontro tra cedenti e cessionari dei crediti fiscali che a Catania si è attuato grazie al protocollo di intesa firmato ad aprile da Ance Catania e Confindustria e che inizia a produrre effetti nel disincagliare la massa dei crediti vantati dalle aziende etnee, riattivando il circuito economico nel comparto edile. Queste prime cessioni, già concluse con successo, tracciano la strada maestra per le imprese accreditate cedenti e cessionarie, con procedure e garanzie previste dall’Accordo e conseguente tutela di investimenti e cantieri.

“Una risposta contro il blocco dei cantieri”

“Una risposta che il sistema ha cercato di dare per porre un freno al rischio di blocco dei cantieri, iniziando a superare le difficoltà per la circolazione dei crediti fiscali derivanti dai bonus edilizi e Superbonus – spiega Rosario Fresta, presidente Ance Catania – stiamo registrando i primi risultati auspicati dal protocollo. Stiamo già smaltendo i primi crediti incagliati, sottraendo le parti interessate all’esposizione del mercato speculativo per la collocazione dei crediti. Il Protocollo, a cui le imprese aderenti al sistema potranno fare riferimento, dimostra dunque di avere tutti quei contenuti effettivi di garanzia tra i soggetti coinvolti. Continuando così perseguiremo un ritorno di liquidità e il progressivo sblocco di numerosi cantieri, mentre resta ancora senza risposta il problema che riguarda non solo le imprese ma anche chi aveva avviato in buona fede i lavori. Le banche da sole non possono risolvere un problema assai complesso, ma intanto i tempi si allungano: da quasi un anno ormai si aspetta una soluzione”.

Meccanismo valido anche per i tassi bancari alti

“Proprio nel momento in cui l’aumento dei tassi di interesse fa sentire i suoi effetti sui prestiti alle imprese – aggiunge il presidente di Confindustria Catania, Angelo Di Martino – con una conseguente restrizione della liquidità a disposizione, il meccanismo di cessione dei crediti fiscali messo in campo dalle nostre organizzazioni rappresenta, ancora di più, un valido strumento per ridare linfa al nostro comparto edile con benefici estesi a tutto il sistema produttivo. Opportunità su un doppio fronte, quindi, che le nostre imprese stanno cogliendo bene, sapendo di poter contare su un sistema efficace e garantito“.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Business, Lavoro, Ambiente, Legalità e Sicurezza. FocuSicilia ha l'obiettivo di raccontare i numeri dell'isola più grande del Mediterraneo. Valorizzare il meglio e denunciare il peggio, la Sicilia dei successi e degli insuccessi. Un quotidiano che crede nello sviluppo sostenibile di una terra dalle grandi potenzialità, senza nasconderne i problemi.

DELLO STESSO AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Social

25,010FansMi piace
712FollowerSegui
392FollowerSegui
679IscrittiIscriviti
- Pubblicità -

Ultimi Articoli